Attacco di panico

Attacco di panico

Attacco di panico definizione

Gli attacchi di panico sono un tipo di risposta alla paura. Sono un’esagerazione della normale risposta del tuo corpo al pericolo, allo stress o all’eccitazione.

L’attacco di panico è un evento caratterizzato da un’ansia molto intensa, tachicardia, fiato corto e paura di morire o di impazzire. Può presentarsi in qualsiasi momento e spesso è associato a periodi di forte stress e stanchezza.

Quando gli attacchi di panico si presentano frequentemente in un breve lasso di tempo allora si parla di disturbo di panico.

Il disturbo di panico è un disturbo presente nel DSM-5 nel capitolo dei disturbi d’ansia, insieme al disturbo d’ansia generalizzata, alle fobie e altri disturbi d’ansia specifici.

Il trattamento prevede generalmente l’utilizzo di farmaci ansiolitici (sintomatici) o antidepressivi, l’utilizzo di tecniche di rilassamento, colloqui clinici, psicoterapia e arte terapia.

Attacco di panico sintomi

I sintomi attacco di panico si dividono in fisici, emotivi e mentali.

Attacco di panico

“Ho scoperto che potevo dire cose con colori e forme che non potevo dire in nessun altro modo, cose per le quali non avevo parole”.

Georgia O’Keeffe

Sintomi fisici

  • sudorazione
  • brividi
  • nausea
  • palpitazioni
  • sentirsi svenire o instabile
  • sensazione di vertigini o stordimento
  • fiato corto
  • fastidio o dolore al torace
  • sensazioni di formicolio o intorpidimento
  • vampate di calore o brividi

Sintomi emotivi

  • avere un’improvvisa paura di morire
  • paura di perdere il controllo
  • paura di essere sotto attacco

Sintomi mentali

  • sentirsi soffocare
  • sentirsi disconnessi da se stessi o dalla realtà, che sono noti come depersonalizzazione e derealizzazione

Durante un attacco di panico si ottiene un’ondata di sintomi fisici e mentali intensi.

Può accendersi molto rapidamente e senza una ragione apparente.

Un attacco di panico può essere molto spaventoso e angosciante.

La maggior parte degli attacchi di panico dura dai 5 ai 20 minuti. Alcuni sono stati segnalati per durare fino a un’ora.

Il numero di attacchi che avrai dipenderà dalla gravità della tua condizione.

Alcune persone hanno attacchi una o due volte al mese, mentre altri li hanno più volte alla settimana. Sebbene gli attacchi di panico siano spaventosi, non sono pericolosi.

Un attacco non ti causerà alcun danno fisico ed è improbabile che tu venga ricoverato in ospedale se ne hai uno.

Tieni presente che la maggior parte di questi sintomi può anche essere sintomo di altre condizioni o problemi, quindi potresti non essere sempre vittima di un attacco di panico. Ad esempio, potresti avere un battito cardiaco accelerato se hai la pressione sanguigna molto bassa.

Attacco di panico cosa fare

La prossima volta che sta per venirti un attacco di panico cosa fare:

  • non combatterlo
  • resta dove sei, se possibile
  • respira lentamente e profondamente
  • ricordati che l’attacco passerà
  • concentrati su immagini positive, pacifiche e rilassanti
  • ricorda che non sei in pericolo di vita

Attacco di panico notturno

Gli attacchi di panico notturni possono verificarsi senza un evidente innesco e svegliarti dal sonno. Come con un attacco di panico diurno, potresti provare sudorazione, battito cardiaco accelerato, tremori, mancanza di respiro, respiro pesante (iperventilazione), vampate di calore o brividi e un senso di morte imminente.

Sebbene gli attacchi di panico siano scomodi, non sono pericolosi. Gli attacchi di panico notturni di solito durano solo pochi minuti, ma potrebbe volerci un po’ di tempo per calmarsi e tornare a dormire dopo averne avuto uno.

Le persone che hanno attacchi di panico notturni tendono ad avere attacchi di panico anche durante il giorno.

Attacco di panico rimedio immediato

Se stai vivendo un attacco di panico:

  • Aiutati a rilassarti. Invece di pensare alle sensazioni impetuose che stai provando, concentrati sul respiro.
  • Concentrati sul fare respiri lenti e profondi. Senti la tensione nella mascella e nelle spalle e dì ai tuoi muscoli di rilassarsi.
  • Distraiti. Se i sintomi dell’attacco di panico ti sembrano opprimenti, puoi provare a prendere le distanze dalle sensazioni fisiche assegnandoti un altro compito. Conta all’indietro da 100 a intervalli di tre. Parla con un amico di un ricordo felice o di una storia divertente. Concentra i tuoi pensieri lontano dalle sensazioni nel tuo corpo.
  • Rilassati. Tieni i pacchetti di ghiaccio pronti da usare nel congelatore. Applicali sulla schiena o sul collo. Sorseggia lentamente un bicchiere di acqua fredda. Senti la sensazione di “raffreddamento” mentre raggiunge il tuo corpo.
  • Fare una passeggiata. Un po’ di esercizio leggero potrebbe aiutare il tuo corpo a calmarsi. Chiedi a un amico di accompagnarti, se puoi. L’ulteriore distrazione sarà un gradito sollievo.

Come l’arte terapia puó aiutare chi soffre di attacchi di panico

Cos’é l’ Arte terpia

L’Arteterapia è una forma di psicoterapia; è un processo attraverso il quale le persone possono acquisire una comprensione più chiara di se stesse esplorando pensieri e sentimenti mediante l’uso di materiali artistici. 

Le immagini possono essere utilizzate per esprimere preoccupazioni ed emozioni che non sono abbastanza chiare da poter essere affrontate solo con le parole.

Arte terapia e attacchi di panico

L’arte terapia per l’ansia, fornisce un modo efficace per esprimere se stessi e cercare un aiuto professionale.

Ti consente di affrontare le tue paure, i disturbi, le malattie mentali, le emozioni, i sentimenti e altro ancora attraverso l’espressione creativa di te stesso.

Gli attacchi di panico e l’ansia sono spesso difficili da descrivere a parole, per questo l’arte terapia è più indicata in queste fasi.

Senza le parole giuste per esprimere il sentimento o la sensazione, è spesso difficile arrivare alle radici del problema. Tuttavia, con l’arteterapia, la forma di espressione non dipende solo dalle parole, il che rende più facile esprimere i tuoi pensieri più intimi.

Il primo passo verso la cura di sé ruota attorno all’impegno in attività creative, poiché aiuta a esercitare energia in modo favorevole.

Per consentire davvero all’arteterapia di fornire un trattamento sostanziale è necessario cercare l’aiuto di un arteterapeuta professionista.

Un arteterapeuta qualificato può rendere il processo di guarigione efficace e orientato al trattamento e aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo a lungo termine.

Arteterapeuti qualificati offrono i loro servizi in vari contesti, in diverse strutture e online, il che rende incredibilmente efficace iniziare il tuo viaggio sulla strada della guarigione.

Richiedi maggiori informazioni


Fonti articolo

https://www.nhs.uk/mental-health/